Svantaggi

Gli svantaggi del colpo di fulmine
Il colpo di fulmine, inteso come turbamento dei sensi che colpisce due individui, è un'esperienza indubbiamente piacevole. A patto di sapere cos'è. E specialmente di sapere cosa non è. Di essere cioè informati che non si tratta di amore.

Certo, si può sperare che il proprio caso rientri in quel 2% dei "colpi" che si trasformano in amore: sapendo però che è molto più probabile che si faccia parte del "restante" 98%.
Insomma: se si sa che ben presto a uno dei due, e spesso a tutti e due, la sbornia passerà, il colpo di fulmine si può vivere alla grande.

Il problema nasce per chi non ha letto fin qui. Per chi, ignaro della differenza fra colpo di fulmine e amore, è caduto nell'equivoco con tutte le scarpe.

Nel pieno della tempesta emozionale, costui si dirà: "Ecco, ciascuno di noi due ha ritrovato la sua metà primigenia: la nostra unità è finalmente ricostituita, e tale resterà. Per sempre."

Questo pensiero magico è all'origine della fregatura. Quando ci si accorge che le cose non stanno così: che l'anima gemella non era una parte di noi travestita da estraneo, ma una persona diversa da noi, con caratteristiche sue proprie, allora arriva la delusione.

Valicato il picco ormonale, usciti dalla tempesta biologica, ci si rende conto che quello che sembrava "capirsi con uno sguardo, senza bisogno di parlare" non solo è svanito, ma non era nemmeno così bello: quello che conta è confrontarsi - scontrarsi, perché no - : l'accordo esclusivamente sensoriale lo lasciamo volentieri agli animali, che non hanno altro.

Si comincia a questo punto (forse) a capire che un rapporto amoroso va conquistato, costruito, nutrito, e gestito. Una cosa che tutti comprendiamo facilmente quando si tratta di effettuare un lavoro, ma chissà perché non siamo in grado di capire quando si tratta del partner. Una posizione economica, sociale, perfino un'amicizia sappiamo benissimo che va costruita giorno dopo giorno: invece un rapporto così importante come quello che abbiamo con il nostro compagno/a deve essere perfetto fin dal primo giorno. Colpa del mito dell'anima gemella.